Consigli per evitare di finire in SPAM

Il Direct Email Marketing è ancora un potente ed efficace strumento di Marketing:

diretto, economico, misurabile ed immediato.

Top 5 Email Marketing

5 fondamentali consigli per non finire in SPAM

Secondo le ultime ricerche, è uno dei canali dalle performance migliori nella generazione di leads:

  • il 64% delle imprese lo utilizza per generare contatti interessati;
  • il 50% per aumentare la propria produttività;
  • il 36% per attività di lead nurturing.

Questo strumento di Marketing nasconde però una celebre insidia: lo SPAM.

La famigerata casella SPAM è sempre dietro l’angolo, pronta a risucchiare tutte le Email “sospette”.

Se si vuole ottenere il massimo risultato dalle nostre attività di Direct Email Marketing dobbiamo quindi seguire degli accorgimenti che ci consentiranno di recapitare correttamente le nostre comunicazioni.

Ecco 5 dritte indispensabili, che sono delle buone Linee Guida e basi da tenere sempre a mente:

  1. la Data Quality è importante: aggiorna e “ripulisci” periodicamente e con cura le tue liste di invio. Devi essere certo che i recapiti email siano corretti e veri e che non siano stati re-inseriti nominativi che avevano richiesto la cancellazione;
  2.  adotta delle Policy di non disturbo: troppe email non solo fanno insospettire i provider di posta elettronica, ma possono risultare anche non gradite dai tuoi contatti che potrebbero scegliere quindi di cancellarsi dalla mailing list;
  3. la tua prima vera sfida è il Subject: un Subject sbagliato, che non crea interesse, può rappresentare il fallimento della tua campagna. Se non preparato con cura, se non ritenuto rilevante per gli utenti, farà sì che l’email non venga neppure aperta. Deve essere conciso e chiaro; interessante ma non troppo “aggressivo”.
  4.  mai usare Allegati: i file allegati vengono spesso associati dai filtri anti-SPAM a delle “mine”. Puoi fare a meno di utilizzare allegati inserendo nella creatività dell’email tutte le informazioni più rilevanti che vuoi dare subito all’utente. Per gli approfondimenti e maggiori dettagli, piuttosto cerca di portarlo al tuo sito web, a Landing pages specifiche, oppure a contattarti.
  5.  ricorda sempre di inserire Alternative Texts per le tue immagini: devi sempre pensare che molti utenti visualizzeranno le email, alla prima apertura, senza le immagine caricate. Tipicamente vedranno dei “box” vuoti, oltre ai testi. Per fare in modo che scarichino le immagini e linkino sui box, crea interesse assegnando alle immagini un testo alternativo accattivante.

Gestire l’invio delle tue campagne di Email Marketing può sembrare un’operazione piuttosto semplice.

Ma farlo in modo efficace è tutt’altro che banale.

Hai bisogno di una Web Agency fidata e competente?

Il nostro Team sarà lieto di ascoltare i tuoi obiettivi ed esigenze e aiutarti a lanciare le tue attività di Direct Email marketing con la massima efficacia!

Chiedi ad un nostro consulente!

 

 

Condividi su: